Autore: rovellarte

NOVARA: Castelli viscontei

CASTELLI VISCONTEI E NOVARA
15 Maggio 2022

A Somma Lombardo, cittadina sul terrazzo alluvionale della valle del Ticino, si erge un castello con la sua torre singolare, fatto costruire nel dodicesimo secolo dai Visconti, signori di Milano, al fine di proteggere i confini del loro territorio dalle mire del vicino Piemonte.

Rimaneggiato nel 1400 ed ancora nel 1800 conserva tuttora il tracciato quadrangolare e in particolare un cortile, detto “degli armigeri”, che ne sottolinea lo scopo difensivo.

Sotto la ripida costa, proprio nel punto in cui il lago Maggiore diventa fiume Ticino, un ponte conduce in Piemonte.

La nostra meta è Novara, per la visita ai principali monumenti della città con particolare attenzione ai resti del Castello Visconteo-Sforzesco.

Dunque, una giornata che accomuna la conoscenza del territorio dai punti di vista naturalistico, storico e artistico e sarà bello scoprire quanti piccoli e grandi tesori sconosciuti si possono trovare a pochi chilometri da casa nostra.

Vi aspettiamo numerosi!!!

A TEATRO con ROMEO E GIULIETTA

24 Aprile 2022
Teatro Carcano – Milano
ROMEO E GIULIETTA
Ci sono ancora biglietti disponibili!!

L’opera teatrale “Romeo e Giulietta”, è tratta dalla tragedia di Shakespeare con spirito moderno e attento ai risvolti e ai richiami psicologici su un argomento oggetto di indagini approfondite sul tema: è possibile amare ed essere amati quando si è raggiunta la soglia della vecchiaia?

È l’interrogativo che si pongono Paola Gassman e Ugo Pagliai, interpreti della commedia, rivivendo il proprio percorso amoroso sulla traccia dei momenti salienti della storia appassionata dai due giovani amanti veronesi (l’incontro, il balcone al chiaro di luna, il giuramento d’amore, la notte di nozze…)

Il fascino della poesia di Shakespeare attanaglia l’attenzione dello spettatore e ne favorisce l’identificazione personale sul tema universale dell’Amore e della Morte.
Uno spettacolo da non perdere!

Ci sono ancora biglietti disponibili!!

GITA AL LAGO DI COSTANZA

5 Marzo 2022
Finalmente abbiamo anche il programma per il viaggio al lago di costanza del 9/10 Aprile 2022.
Chi fosse interessato lo comunichi al più presto.

MAINAU E IL LAGO DI COSTANZA
Dal 09 al 10 Aprile 2022

Sabato 09 Aprile
COSTANZA – MAINAU

Incontro nel luogo previsto e partenza per la Germania con arrivo a Costanza nella tarda mattinata. La
cittadina tedesca si affaccia in splendida posizione sulle rive dell’omonimo lago ai confini con la
Svizzera e l’Austria. Nel suo nucleo antico spiccano l’imponente Münster, dove nel Medioevo si tennero
importanti Concili, e il grazioso Rathaus, municipio ornato di affreschi che rappresentano scene della
storia cittadina. Visita guidata e pranzo libero prima di raggiungere l’isola di Mainau, località nota come
l’isola dei fiori per la meravigliosa varietà floreale di piante e boschi, capaci di conferirle una
straordinaria bellezza. Tempo a disposizione per scoprirne gli angoli più belli e venire rapiti dall’incanto
del luogo. Trasferimento in hotel nella zona. Cena in ristorante e pernottamento.

Domenica 10 Aprile
MEERSBURG – LINDAU

Prima colazione in hotel e partenza per Meersburg, meravigliosa cittadina di origine medievale
sviluppata su uno sperone roccioso che si affaccia sul Lago di Costanza. Tempo a disposizione per
passeggiare nel suo centro storico caratterizzato da case a graticcio, viuzze e stradine. Dopo il pranzo
libero si raggiungerà Lindau, suggestivo borgo proteso nelle acque del Lago di Costanza. Il centro è
caratterizzato da edifici storici, pittoresche strade, animate piazzette e da una meravigliosa
promenade. Al termine inizio del viaggio di rientro che si concluderà in serata nel luogo stabilito.

Viaggio a MATERA

 

Ancora posti disponibili

VIAGGIO TRA I GIOIELLI DI PUGLIA E MATERA
Dal 02 al 06 Giugno 2022

Giovedì 02 Giugno
ROVELLO PORRO – SAN MARINO – MATERA
Incontro nei luoghi previsti e partenza per le Marche con arrivo in tarda mattinata a San Marino.
Repubblica indipendente dal XIII secolo, questo piccolissimo Stato, insieme al Monte Titano, sono stati
dichiarati Patrimonio Unesco nel 2008. Pranzo libero e proseguimento per Matera per la cena e il
pernottamento in hotel.

Venerdì 03 Giugno
POLIGNANO A MARE – BARI – CASTEL DEL MONTE
Dopo la prima colazione partenza per Polignano a mare per la visita libera della cittadina, il cui nucleo
storico sorge su uno sperone roccioso a strapiombo sul mare. Si raggiungerà, poi, Bari dove si inizierà
la visita guidata del luoghi più significativi e caratteristici: il porto, il centro storico conosciuto come
Bari vecchia e la Basilica dove riposano le reliquie di San Nicola. Al termine della visita guidata, tempo
a disposizione per il pranzo libero, prima di proseguire verso Castel del Monte, un’imponente fortezza
che sorge su una collina nel cuore delle Murge baresi, per la visita del monumento. Al termine, rientro
in hotel per la cena e il pernottamento.

Sabato 04 Giugno
MATERA
Dopo la prima colazione, si inizierà la visita guidata per scoprire le peculiarità di una delle città più
antiche del mondo, dichiarata Patrimonio Mondiale Unesco per gli insediamenti rupestri dei sui Sassi. Si
visiterà il nucleo urbano originario, sviluppatosi a partire dalle grotte naturali scavate nella roccia e
successivamente modellate in strutture sempre più complesse all’interno di due grandi anfiteatri
naturali. Dopo il pranzo libero, si avrà il pomeriggio a disposizione per scoprire gli angoli più incantevoli
della città e per interessi individuali. In serata rientro in hotel per la cena e il pernottamento.
Domenica 05 Giugno

GROTTE DI CASTELLANA – ALBEROBELLO
Prima colazione in hotel e partenza per la visita delle Grotte di Castellana. Attraverso corridoi e vari
ambienti diversi per forma e dimensioni, si raggiungerà la famosa Grotta Bianca, definita così per la
ricchezza e lo splendore dell’alabastro, la più splendente nel mondo. Proseguimento per il pranzo in
una tipica masseria nei dintorni, dove si avrà occasione di degustare le specialità locali della regione. In
seguito, si raggiungerà Alberobello, una delle città pugliesi più particolari, famosa per i suoi suggestivi
e singolari trulli che la annoverano nella lista del Patrimonio Mondiale dell’Unesco. Tempo a
disposizione per passeggiare tra i vicoli della graziosa cittadina. Rientro in hotel per la cena e il
pernottamento.

Lunedì 06 Giugno
PESCARA – ROVELLO PORRO
Prima colazione in hotel e partenza per le Marche con arrivo a Pescara in mattinata. Visita libera della
città natale di Gabriele D’Annunzio e ingresso alla casa-museo del famoso scrittore e patriota italiano.
Tempo per il pranzo libero e per interessi individuali, prima di iniziare il viaggio di rientro che, dopo le
opportune soste tecniche, si concluderà in serata nei luoghi previsti.

 

CONCERTI ALLA “VERDI” di 3 sinfonie

Nel nome di Beethoven

È nel primo decennio del 1800 che la personalità creativa assolutamente nuova di Beethoven emerge con forza di un Prometeo dando origine a quello che fu definito “periodo eroico”.

È il suo un autentico eroismo, che trasforma la disperazione delle tragedie personali in una produttività musicale che non conosce paragoni e confini.

E di questa forza Egli è consapevole:

“Ogni giorno mi porta sempre più vicino a quel traguardo che io sento, anche se non riesco a descriverlo. Afferrerò il Fato per la gola: il Destino non riuscirà a piegarmi e a schiacciarmi completamente”.

 Vive immerso nella Musica:

“Riesco appena a finire un pezzo, che già ne inizio un altro e spesso produco più composizioni contemporaneamente”.

Talvolta la disperazione lo assale: la sordità, l’impossibilità di amare ed essere amato, la solitudine, l’incomprensione lo fanno invocare la Provvidenza al momento di redigere il suo testamento:

“Oh Provvidenza concedimi almeno un giorno di pura gioia. È solo per la mia Arte che non pongo fine alla mia vita con il suicidio.  Addio e vogliatemi bene”.

Nulla gli è indifferente, nonostante il “male di vivere”. La vita lo attanaglia ed ogni respiro si trasforma in Musica, così come ogni evento che lo coinvolga: la figura di Napoleone, ad esempi, non il vincitore di Austerlitz, non il conquistatore di Vienna, non l’imperatore ma il primo console, il generale che porta sulla sua bandiera la parola “libertà”.

Ed ecco nascere la terza sinfonia nel 1803 che indica come titolo originario sul frontespizio scritto a matita dallo stesso compositore:

“Sinfonia grande, intitolata Bonaparte del signor Louis Van Beethoven”.

Alla notizia dell’incoronazione di Napoleone, Beethoven strappa l’intitolazione iniziale soltanto e fu

L’eroica

Ma il Fato, quel Destino crudele che lo perseguita” batte imperiosamente alla sua porta.

Nasce così con fatica, (ci vorranno infatti quattro anni dal 1804 al 1808 per completare l’opera) la

Quinta sinfonia

Le quattro note scandite quasi con colpi di scalpello danno un drammatico attacco musicale alla lotta di Beethoven contro il Fato. È un violento turbine che si scatena contro il protagonista: poche note con infinite variazioni coinvolgono con immediatezza e vigore. Ci sono anche i temi cantabili, di una dolcezza struggente e il ritmo di una danza che si scioglie e si conclude con un ritorno allo slancio iniziale.

Contemporaneamente alla Quinta, Beethoven compone la Sesta Sinfonia cui Egli stesso attribuisce il titolo di “Pastorale”. Sono momenti in cui il Titano desidera la pace, forse coincidenti con un ritorno da Vienna alla nativa Bonn e la riscoperta di quella vita campestre che lo induce da adolescente a pensieri, sensazioni di serena tranquillità e speranza.

Ed è Beethoven stesso a stendere il programma della nuova sinfonia, che dovrà descrivere:

a-      Il risveglio dei sentimenti all’arrivo della primavera in campagna

b-     La scena del ruscello (un breve corso d’acqua che conduceva tra i prati e le sue onde a mescolarsi con il  “grande padre Reno”).

c-     I balli e le danze dei campagnoli

d-     Il temporale che scoppia improvvisamente che si conclude con lo schiarirsi del cielo al tramonto e un canto di pastori.

Noi assisteremo alle tre sinfonie all’Auditorium della Verdi nelle seguenti date:

–        Domenica 6 Marzo h.16:00 Sinfonia n. 6 “Pastorale”

–        Domenica 20 Marzo h. 16:00 sinfonia n. 5 “Del Destino”

–        Domenica 3 Aprile h.16:00 sinfonia n. 3 “Eroica”.

Importantissima sarà la serata di approfondimento che organizzeremo in data da destinarsi.

Altrettanto importante è la sollecita iscrizione.

Programma aggiornato

Alla pagina “Programma” le ultime iniziative previste fino ad Aprile 2022.

Non appena disponibili ulteriori notizie verranno segnalate tempestivamente.

Sulla nostra pagina Facebook comunicheremo le news.

16 Novembre 21

Si comunica che il giorno 16 Novembre alle ore 20.30 presso il Centro Civico di Rovello Porro, si terrà una serata dedicata a Monet:

“Monet: la vita e l’opera”

La serata è aperta a tutti ma è caldamente consigliata la presenza degli iscritti alla mostra.

Programma 2021 – Ripartiamo davvero

Carissimi, 

è stato lungo e triste e problematico il periodo di chiusura causato dalla pandemia ma ora finalmente si aprono spiragli dai quali traspira la bellezza della natura, della musica, dell’arte, un richiamo a respirare “miglior aura” e a godere della nostra ritrovata amicizia.

C’attendono alcuni appuntamenti ciascuno dei quali si presenta con un fascino e una forza di attrazione invincibile punto:

  • Ecco allora per noi il 3 Ottobre(l’altra data proposta inizialmente non era più disponibile, pertanto chiedo gentilmente a chi si fosse prenotato per quel giorno, di farmi sapere se sia ancora interessato ad aderire all’uscita) la visione di una Venaria Reale, interamente restaurata, una reggia splendida di ori e affreschi con il parco ricco di statue e fontane, nel quale trova luogo dopo anni di lavoro il Castello della Mandria, dove vissero il loro amore il re Vittorio Emanuele II e la bella Rosin.
  • E poi due giorni il 30 e 31 Ottobre, per salutare l’Autunno con la luce dai suoi colori, in una località di sogno tra il Trentino e l’Alto Adige, atmosfere incantate, aria limpida e profumata, spettacoli fantastici, indimenticabili.

Sono, dunque, due i viaggi che vi proponiamo.

Liberiamoci dai timori, leggete i programmi e lasciatevi conquistare. Certo dovremo obbedire ai limiti e alle regole che ci sono imposte, ma nessun ostacolo potrà impedire al nostro cuore di provare gioia ed emozioni.

E vogliamo dimenticare gli appuntamenti con la Musica? L’Orchestra Verdi ci attende in un “Auditorium” contingentato, quindi sicuro e agibilissimo.

Vi proponiamo tre concerti entro la fine di Dicembre, (10 Ottobre, 24 Ottobre e 19 Dicembre). Ci recheremo a Milano in treno. I costi sono ridotti, come sempre.

Già organizzate le visite alla mostra di Monet (27 novembre, 4 e 12 dicembre) a Palazzo Reale. Purtroppo, i posti sono limitati a 42 persone e le date e gli orari sono stabiliti in rapporto alle esigenze superiori.

Siamo sicuri che comprenderete l’esigenza di una iscrizione alle diverse iniziative (viaggi e concerti) potremmo dire immediata, per consentire un’altrettanta immediata organizzazione da parte nostra.

Forza, coraggio: la vita ci attende.

Ancora sui dipinti al cimitero di Rovello

Visto il gran numero di richieste, la visita alla cappella centrale del cimitero di Rovello Porro, dove sono stati da poco ultimati dal nostro bravissimo artista Gianluigi Alberio due grandi dipinti murali che richiamano la vita e le opere di Gesù, si riproporrà Sabato 5 giugno alle ore 15!!

Viste le restrizioni causa Covid, si prega di prenotare con una telefonata a Daniela o via mail per organizzare un gruppo con un massimo di 10 persone.

dav

RIPARTIAMO ?

Per ripartire, con tutte le cautele del caso e in funzione dei regolamenti ancora in vigore per la pandemia, si è deciso di iniziare con una piccola uscita pomeridiana Domenica 27 Giugno alla Villa Carlotta sul lago di Como.

Chi è interessato si prenoti il più velocemente possibile.

 

ARTE A ROVELLO !

VIENI A VEDERE  IL 23 E 24 Maggio 2021

Nella cappella centrale del cimitero di Rovello Porro sono stati da poco ultimati dal nostro bravissimo artista Gianluigi Alberio due grandi dipinti murali che richiamano la vita e le opere di Gesù.

Rovellarte invita i soci ad una spiegazione dell’opera con la nostra prof.ssa Maristella Adami per Sabato 22 e Domenica 23 Maggio dalle ore 15 alle 16  e dalle ore 16 alle 17

Viste le restrizioni causa Covid, si prega di prenotare con una telefonata a Daniela per organizzare i gruppi con un massimo di 10 persone per volta.